Template Joomla scaricato da Joomlashow

vacanze a macomer

A Macomer (Nuoro), s’incontrano nei pressi di Silanus il nuraghe e la chiesa romanica di S. Sabina, uno dei più importanti monumenti religiosi della Sardegna.
Nella solitaria pianura, si affiancano un nuraghe monotone con scala interna e una chiesa, dall'originale struttura, dell XI secolo.
La chiesa presenta una pianta a tre vani absidati, in cui sono evidenti le influenze dell'architettura romana e di quella bizantina. Macomer si trova lungo la più rilevante via di comunicazione tra il nord e il sud dell'isola; nei suoi dintorni si riscontra un'altissima densità di realizzazioni nuragiche. Oggi è uno dei centri più vitali della Sardegna, anche grazie alla produzione casearia e a quella della lana, oltre che per l'allevamento dei bovini. Nell'abitato è piacevole terminare una passeggiata nell'antico rione S. Croce, in cui si scoprono suggestivi portali e finestre gotico-aragonesi scolpiti nella trachite rossa di Bosa.
Da vedere anche la parrocchiale di S. Pantaleo, in stile gotico-aragonese. Nei dintorni sorgono in gran numero edifici preistorici, come il nuraghe Ruughiu, monotone, accanto a cui sono scavate le domus de janas di Filigosa. Di grande interesse anche il nuraghe di S. Barbara, le tombe dei giganti e i betili del Tamuli.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Macomer: immagini

Scritti Sardi: Interni Santa Barbara Macomer, Sardinien Gli interni di uno dei nuraghi più visti in Sardegna in quanto visibile dalla Carlo Felice che collega Sassari a Cagliari. Il nuraghe Santa Barbara è uno dei sette mila nuraghi sparsi su tutto il territorio dell'isola. Sono situati prevalentemente lungo i corsi d'acqua, ai margini degli altopiani su