Template Joomla scaricato da Joomlashow

vacanze a gravina di puglia

Gravigna di Puglia (Bari) è una città d’arte, perché celebra la tipicità di una città innalzata nella roccia, ai margini di un burrone che ha il nome dell'abitato. Nelle sue grotte si nascosero per scampare alle invasioni barbariche gli abitanti di Silvium, antico centro del VII secolo a.C. che in epoca romana aveva tratto notevoli benefici dalla sua posizione lungo la Via Appia.
La chiesa di S. Michele
Forte vi si fa sentire l’influsso bizantino: dalla capitale dell'impero d’Oriente, infatti, provengono tanto i modi architettonici, quanto la disposizione degli spazi, con le cinque navate interne divise da pilastri quadrangolari sui quali poggiano archi a botte. 1’area destinata ai fedeli è separata da quella riservata al clero mediante una parete al di là delle quale si aprono cinque absidi semicircolari.
La Cattedrale
È di origine normanna (XI secolo), ma oggi si presenta nelle linee del rifacimento condotto nel’400 da lavoratori dalmate, che in facciata fusero abilmente elementi romanici e gotici con i più recenti stilemi rinascimentali. L'intervento fu affidato dalla famiglia degli Orsini, allora signori della città, così come il consecutivo rimaneggiamento in chiave barocca del XVIII secolo, cui vanno riferiti il soffitto, la cantoria e gli stemmi dorati della casata.



Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

gravina: immagini

Un giorno a Gravina in Puglia 2007 Un Giorno a Gravina in Puglia. Gravina offre diversi motivi di interesse tra i quali il centro storico. Da visitare chiesi Rupestri situate lungo il costone del torrente Gravina gli scavi archeologici, e il castello eretto da Federico II di Svevia, le cui rovine sono visibili sulla sommita´della col