Template Joomla scaricato da Joomlashow

vacanze a vasto

Assai spettacolare la posizione di Vasto (Chieti), raccolto in cima a un pendenza che finisce giù a picco nelle acque dell'Adriatico.

Il palazzo d'Avalos sorge in posizione predominante questo edificio, la cui esistenza è testimoniata a partire dal XIV secolo, anche se il suo aspetto odierno è frutto della  ricostruzione tardo-rinascirrentale commissionata dall'omonima casata spagnola al francescano Valerio de Sanctis, resasi indispensabile dopo le distruzioni fatte all'edificio dai Turchi nel1566.
Oggi vi ha sede il Museo civico, nel cui percorso di visita è racchiusa la camera nuziale, con un letto intagliato e dorato di manifattura francese; le collezioni dell'istituzione colgono il materiale archeologico relativo a Histonium e dipinti di pittori abruzzesi, racchiuso il maestro locale Filippo Palizzi.

La Cattedrale ricostruita nel 1890, mantiene dell'edificio originario solamente la facciata, con portale ogivale.
Vanta origini medievali anche ha neoclassica chiesa di S. Maria Maggiore, come testimonia il forte campanile trecentesco; importanti i dipinti cinquecenteschi all'interno del tempio, riferiti alle scuole di Tiziano e di Paolo Veronese. Sulla centrale piazza Rossetti si innalza l'imponente massa quadrilatera del Castello, con due torri cilindriche e tre bastioni angolari, uniti nel 1439.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

vasto: Hotel & Alberghi


Hotel dei Sette**

L'Hotel dei Sette ...... 40.00




Principe***

L'HOTEL PRINCIPE Residence, situato in ottima posizione centrale, a 50 mt. dal mare, con spiaggia privata attrezzata, dispone di nuova zona accoglienza (realizzazione 2009)con reception, bar, punto attesa, sala carte, punto internet, sala proiezione, e saletta massaggi/estetica. Nuova ...... 42.00




vasto: immagini

VASTO - La grande frana del 1956 In occasione della riapertura al pubblico di via Adriatica, con lavori di restauro e sistemazione della Passeggiata Archeologica orma quasi sistemati, vogliamo riproporre un breve ricordo delle tragiche grandi frane del 1956 da cui ha avuto origine la via. Un ricordo doveroso, per il dolore ed i sac