Template Joomla scaricato da Joomlashow

Vacanze a Duino

A San Giovanni di Duino (Trieste), si possono osservare le bocche del Timavo, fiume che dopo 38 km sotto il Carso (si inabissa nelle grotte di S. Canziano, in Slovenia) torna in superficie per gli ultimi 2 km del suo percorso.

Nell'antichità la particolarità di tale fenomeno fece valutare il luogo sacro e verso la fine del Quattrocento vi fu costruita la chiesa di S. Giovanni di Timavo anche questa ristrutturata dopo la guerra, che conserva epigrafi di epoca romana e paleocristiana.

Nel centro di Duino si trova il Castello nuovo, innalzato al più tardi nel Trecento e coperto da Mura del secolo successivo; il suo aspetto moderno è però frutto dei restauri resisi necessari in seguito ai danni dei primo conflitto inondiate. Dal Castello parte la nota passeggiata Rilke, intitolata al poeta tedesco autore delle "Elegie duinati” (1923), che si svolge tra boschi e tra panorami di grande bellezza.

Un altro grande scrittore, Dante Alighieri, fu ospite dei signori di Duino, che però a quel tempo dimoravano nel Castello vecchio, annientato dai Turchi nel XV secolo: le rovine si intravedono su un bastione di rocce in riva al mare, dove, vuole la leggenda, il poeta fiorentino si appartava a meditare sullo scoglio detto, appunto, di Dante.

duino: immagini